Storia della Cavalleria

logoanac

La Storia dell’Arma di Cavalleria in vari articoli

La scarse occasioni di incontrarsi per discutere di varie tematiche attinenti alla nostra Associazione e all’Arma di Cavalleria per conoscerne la storia passata e recente mi hanno indotto a parlarne attraverso questo mezzo di comunicazione  e il sito che il Presidente del C.R. FISE- CALABRIA ci ha messo a disposizione. Pertanto, a intervalli irregolari, parlerò della Cavalleria dalle origini ai nostri giorni.

1° CAPITOLO: La Cavalleria nell’antichità. Il riferimento storico che amo citare quando parlo “dell’uomo a cavallo” è l’opera di Senofonte (storico greco del 4° secolo a.c.) CIROPEDIA  che parla dell’educazione e del regno di Ciro il vecchio, fondatore del !° grande impero persiano. Nel libro IV della Ciropedia rappresenta l’aspirazione dell’uomo a diventare cavaliere con la seguente raffigurazione : “Ma io ho un così grande desiderio di imparare a cavalcare che ho la sensazione, se diventerò Cavaliere , di trasformarmi in un uomo alato. Per adesso mi dichiaro soddisfatto se partendo alla pari con gli uomini nella corsa guadagno spazio solamente di una testa e se vedendo un animale selvatico passarmi vicino riesco a colpirlo prima che si allontani dal mio arco. Ma se diventerò Cavaliere, oh, potrò raggiungere ogni uomo che si trovi entro il raggio della mia vista, potrò inseguire le fiere e colpire con la mia mano o trafiggerle con il mio giavellotto, proprio come se fossero ferme. Del resto quello che io credo di aver ammirato nei Centauri, più che in tutti gli esseri viventi – cioè che essi fossero capaci con intelligenza umana di decidere saggiamente, con le proprie mani fabbricare quanto loro occorresse e con rapidità e l’energia di un cavallo di cogliere ciò che fuggiva e di abbattere ciò che resisteva – perchè non dovrei tutte queste qualità riassumerle in me quando sarò un CAVALIERE.” l’immaginazione poetica di Senofonte si concretizza, nei tempi più remoti, nella combinazione uomo, arco, freccia, cavallo e costituisce il mezzo bellico più efficace per tanti secoli e sino all’avvento delle armi da fuoco. Tra i popoli che ne fecero uso vi sono gli Hyksos, gli Assiri e gli Scoloti; i più noti sono gli Unni, i Mongoli, i nativi nordamericani, gli ottomani. (fine 1^ parte)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi